Le fasi del finanziamento: esercitazione – 13 Marzo 2020

Crescita post traumatica

Pomeriggio dedicato principalmente ad affrontare e sviscerare le difficoltà affrontate dai Teams. E qualcuno arriva anche alla decisione di rinunciare a proseguire. Non per paura, ma per coraggio: con la responsabilità di persone mature che hanno ritenuto il game over la scelta migliore fra le varie opzioni.

Anche questa è una lezione molto utile per il futuro. Perché andare avanti a prescindere può non essere la soluzione migliore. E un imprenditore deve essere in grado di valutare la situazione con un atteggiamento orientato alla soluzione.

Ma la realtà in questo momento pone ai veri imprenditori sfide molto più grandi di quelle affrontate dai CLabber. Barbara Mitelli spiega come la mente umana affronta la crescita post traumatica con atteggiamenti diversi, e come stia a ciascuno saper governare se stesso per scegliere l’atteggiamento migliore.

Soprattutto in momento di crisi come questo. Questa parola, ora caratterizzata da una connotazione negativa, ha una radice, “crino” ambivalente. Significa separare, ma anche giudicare, valutare. E l’imprenditore dev’essere in grado di cogliere nella crisi l’opportunità di valutare il futuro, un presupposto necessario per la rinascita. Sopravvivono solo coloro che si adattano più velocemente al cambiamento. Questo è il momento migliore per fermarsi e per fare strategia.

Ma non per i medici e gli infermieri che lottano ogni giorno in prima linea contro questa epidemia. Un grazie particolare agli eroi di questo tempo, come Alessio Tonoli, nostro Clabber e infermiere. Oggi ha trovato il tempo di farci un saluto. Io ospedale lottano per affrontare l’emergenza, nonostante la scarsità di tutti i mezzi, fisici, umani. Ma hanno bisogno di supporto, soprattutto emotivo.

Quindi da tutti noi, CLabber e staff, un grosso abbraccio a tutti voi: con tutta la nostra gratitudine e riconoscenza per il vostro sacrificio!

GRAZIE EROI DEL NOSTRO TEMPO.